1. Dovevo passare la giornata a fare uova di Pasqua.

    In conclusione me n’è riuscita una sola (pure alquanto brutta) per la mia Saittella.

    A dire il vero ne ho fatta anche un’altra, piccina picciò, fondente con una sorta di doppio strato-ripieno al cioccolato bianco…

    La mangerò domattina sperando non mi danneggi in alcun modo.

    Aspetto con interesse il giorno in cui dovrò spiegare alla mia migliore amica come fare le uova di Pasqua.

    Per non parlare del giorno in cui colui a cui darò l’uovo di Pasqua me lo tirerà appresso perché è più brutto di lui e me messi assieme.

Note

  1. postato da tagliateglilatesta